Le finestre: una risorsa essenziale per il comfort abitativo

Cosa si intende per comfort abitativo? Quali sono le condizioni ideali per realizzarlo? Quali sono i fattori che lo rendono possibile? Sostanzialmente, il comfort abitativo è una condizione di benessere che si crea all’interno di un ambiente quando vengono soddisfatti almeno 4 parametri:
1) temperatura
2) qualità dell’aria
2) acustica
l3) luce

Va da sé che il primo elemento da considerare per raggiungerlo è la finestra. Attraverso la finestra l’ambiente esterno entra a contatto con lo spazio in cui viviamo: la vista e la luce che entrano attraverso di essa creano il clima e l’atmosfera che caratterizza qualsiasi ambiente. Proprio per essere una barriera tra interno ed esterno la maggior parte delle dispersioni termiche avviene attraverso essa. Una posa scorretta oppure la scelta di serramenti non adatti porta a dispersioni energetiche che possono raggiungere fino il 23% del calore del riscaldamento invernale o surriscaldare durante l’estate.

La luce negli ambienti

È dimostrata l’associazione tra il nostro stato d’animo e la luce naturale di cui riusciamo a beneficiare durante il giorno, sia in casa che negli ambienti di lavoro. La sua presenza influisce di molto sia in termini di comfort abitativo che di produttività. Spesso però in casa siamo costretti ad accendere la luce anche durante le ore diurne per svolgere qualsiasi tipo di attività. Per garantire la giusta quantità di luce naturale, la superficie delle finestre non dovrebbe essere inferiore a quanto prescritto dal decreto ministeriale 5 luglio 1975, Requisiti igienico sanitari abitazioni. Questo regola il rispetto dei rapporti aero – illuminanti degli ambienti stabilendo ad 1/8 della superficie del pavimento la superficie minima delle finestre apribili di un ambiente. Il rispetto di tale regola è fondamentale non solo per avere una quantità corretta di luce naturale in casa, ma anche per assicurare un adeguato ricambio d’aria.

Finestre che esaltano la luminosità negli ambienti

Isolamento termico e acustico, sicurezza, design e massimizzazione della superficie vetrata: queste sono solo alcune delle qualità delle finestre prodotte della Falegnameria Rota di Canonica d’Adda per garantire comfort abitativo e risparmio energetico.
La scelta della giusta finestra, infatti, deve prendere in considerazione non solo un’adeguata durata nel tempo del serramento, ma anche alcune caratteristiche prestazionali che contribuiscono a migliorare la qualità della vita, tra cui la capacità di isolamento termico e acustico, la tenuta all’aria e all’acqua e il grado di sicurezza all’effrazione.