Perché scegliere una finestra in legno?

La scelta degli infissi è sempre un passo importante e difficile. Che sia una nuova casa o solo una fase di ristrutturazione, la decisione da prendere è spesso accompagnata da mille dubbi, frutto di un mercato ricco di proposte diverse e non facili da classificare. Sebbene le tendenze degli ultimi anni abbiano spinto il consumatore verso una direzione più innovativa, fatta di metalli come l’alluminio o materiali come il PVC, il protagonista indiscusso del mercato nazionale ed internazionale degli infissi resta il legno. Questo perché è sinonimo di eleganza, di resistenza, di isolamento termico e di tanto altro ancora. Nonostante questa larga diffusione, il legno resta ancora poco conosciuto, soprattutto sotto il profilo dei benefici che quest’ultimo può apportare alla salute.

Un’eleganza funzionale

La finestra in legno dona lustro alla facciata. Lo fa con il suo stile intramontabile, lo fa con le venature a vista che danno quel tocco in più all’infisso e lo fa con ornamenti personalizzabili che rendono il serramento un pezzo unico. Nonostante questo, la finestra in legno non è solo sinonimo di bellezza. Grazie alle proprietà intrinseche del materiale, infatti, la vita familiare subirà una notevole miglioria, sotto molteplici aspetti. In primis occorre ricordare la straordinaria capacità isolante del legno, considerato il materiale con minor trasmittanza termica in circolazione. In questo modo, sarà possibile mantenere costante la temperatura della casa, con un notevole beneficio in termini di comfort, di risparmio energetico ed economico. Allo stesso tempo, occorre ricordare che la superficie del legno riesce ad assorbire una grande quantità di suoni, garantendo all’abitazione anche un elevato grado di isolamento acustico.

Il legno come alleato dell’uomo

Oltre ad essere un ottimo alleato del portafoglio, per via del risparmio energetico dovuto alle capacità isolanti delle finestre, il legno è anche, e soprattutto, un valido alleato dell’uomo e della sua salute. Soffermandosi per un momento sulle industrie che adoperano questo materiale, si potrà immediatamente notare come la lavorazione del legno risulti essere interamente ecosostenibile, poiché non comporta alcun tipo di scarto nocivo per l’ambiente, grazie anche alla pochissima energia, generata con i combustibili fossili, necessaria per modellarlo. La scelta del legno si ripercuote, dunque, sull’intero pianeta. Meno inquinamento atmosferico, più benessere per l’uomo. Ricordiamo, inoltre, che le finestre in legno sono interamente riciclabili e, dunque, assolutamente in linea con le politiche di salvaguardia ambientale degli ultimi periodi.

La Falegnameria Rota offre una vasta offerta di finestre in legno, per accontentare anche i clienti più esigenti.  Cosa aspetti? Visita lo showroom a Canonica D’Adda (BG), in Via dell’Industria n. 6.