Se stai costruendo casa o hai intenzione di ristrutturarla forse stai valutando quali tapparelle scegliere, il sistema oscurante più diffuso in Italia. Il mercato oggi ti propone tante possibili alternative di serrande tra cui scegliere, ma come orientarsi? Scopriamolo insieme.

 

Alluminio o PVC? I criteri per la scelta migliore

La prima cosa da valutare è il materiale delle tapparelle. Le più diffuse sono quelle in plastica e in alluminio. Il PVC è un eccellente isolante termico e acustico, richiede poca manutenzione, è facile da pulire e ha una buona resistenza alle intemperie, anche in caso di grandine quando il materiale di costruzione è rinforzato. I limiti più grandi sono la tendenza a deformarsi quando il calore è elevato o quando viene installata su finestre molto ampie e la poca sicurezza in caso di effrazione.

Anche l’alluminio richiede poca manutenzione ed è facile da pulire. A differenza della plastica presenta un’ottima durata nel tempo, è stabile alle alte temperature e non si deforma quando la superficie da coprire è molto ampia. Inoltre, la tapparella in alluminio può essere dotata di sistemi di sicurezza per evitare il suo sollevamento dall’esterno da parte dei ladri. Il limite dell’alluminio è il minore isolamento termico che fornisce.

Non si può dire in assoluto se sia meglio la serranda in PVC o quella in alluminio: questo dipende dal clima della zona in cui vivi, dalla posizione della casa, dall’ampiezza delle finestre e dalla qualità ricercata.

 

Manuali o motorizzate?

Hai valutato la possibilità di installare serrande elettriche? Come, pensi che sia soltanto un capriccio che faccia aumentare il prezzo della serranda? In realtà, sono diversi i benefici che questa scelta comporta, iniziando da quello economico: i costi per il riscaldamento e il raffreddamento della casa si riducono del 10-15%. Questo avviene perché chiuderle non richiede alcuno sforzo, soprattutto se si possono controllare da remoto con un telecomando, con una app o tramite un assistente digitale. A trarre beneficio dalle tapparelle elettriche è anche chi ha qualche problema di movimento, per età o problematiche di salute. Infine, ne giova anche l’aspetto estetico della casa con pareti più pulite.

 

Fisse oppure orientabili?

Uno dei limiti più grandi delle tapparelle è per molte persone la quantità molto limitata di luce che fanno passare, facendo proprio per questo preferire loro le persiane: oggi tale problema è stato risolto con le stecche orientabili, avvicinando così la concezione dei due diversi oscuranti. Le stecche orientabili possono essere applicate alla serranda qualsiasi sia il materiale scelto e anche in caso di motorizzazione.

 

Attenzione alla sicurezza

Soprattutto quando ci si trova a piano terra o nei piani bassi di un palazzo è importante pensare anche all’aspetto della sicurezza. La via preferita dai ladri per entrare in casa è rappresentata dalle finestre, quindi è opportuno rafforzare l’attenzione su di loro e sulle serrande. Queste possono essere dotate di protezione anti-sollevamento, guida laterale con sistema anti-smontaggio e corazza avvolgibile in alluminio rinforzato ed estruso.

Scopri di più presso lo showroom della Falegnameria Rota a Canonica d’Adda (Bg), in via dell’Industria 6. Per informazioni chiama lo 02.9094969 o scrivi a info@falegnameriarota.it